LA COMMEDIA DALLA CREAZIONE ALLA RICREAZIONE | Con gli occhi di Dante. L’Italia artistica nell’età della Commedia

26 Mar – 25 Giu 2022

La mostra Con gli occhi di Dante. L’Italia artistica nell’età della Commedia si inserisce all’interno del programma La commedia dalla creazione alla ricreazione, seconda parte del Trittico dell’Ingegno Italiano 2019 – 2021 dedicato dall’Accademia Nazionale dei Lincei agli anniversari di Leonardo, Raffaello e Dante.

L’esposizione indaga il rapporto tra Dante e la cultura visiva del suo tempo, presentando opere d’arte e manufatti artistici, ma anche di uso quotidiano, a cui il Sommo Poeta rinvia o allude nelle sue opere, in particolar modo nella Commedia.

A comporre La commedia dalla creazione alla ricreazione anche il docufilm Le vie di Dante. L’Italia artistica al tempo della Commedia e la mostra La ricezione della Commedia dai manoscritti ai media,curata da Roberto Antonelli, Ebe Antetomaso, Silvia De Santis, Marco Guardo, Luca Serianni e ospitata nelle stesse date a Palazzo Corsini.

La mostra

Insieme alla mostra La ricezione della Commedia dai manoscritti ai media e al docufilm Le vie di Dante. L’Italia artistica al tempo della Commedia , Con gli occhi di Dante fa parte degli eventi inaugurati il 25 marzo 2022 che concludono l’anno dantesco e l’impegno dell’Accademia Nazionale dei Lincei per la celebrazione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. L’esposizione –  di cui Civita Mostre e Musei cura il progetto creativo e l’Allestimento- si propone di far percorrere al visitatore un viaggio virtuale che, sulla scia del “racconto” del grande poema dantesco e, prima ancora, della giovanile Vita nuova, gli permetta di immergersi nell’arte che era famigliare a Dante e di cui le sue opere recano traccia. Esposte presso la Palazzina dell’Auditorio nel comprensorio di Villa Farnesina riproduzioni di manufatti e opere di tecniche diverse che hanno colpito la fantasia del poeta: dal Satana a tre teste dell’affresco staccato dalla cappella vescovile di Treviso alla tavola della Madonna col Bambino di Castelfiorentino (possibile frutto della collaborazione tra Cimabue e Giotto), che segna il passaggio tra due stili pittorici che Dante aveva ben chiari in mente, o ancora a sculture lignee e marmoree che lasciano una eco visibile nelle sue pagine.

Leggi tutto

Accanto ai pezzi più noti, la mostra presenta anche opere meno conosciute dal grande pubblico, tra cui alcune appositamente restaurate per l’occasione, come la testa marmorea femminile di seguace di Nicola Pisano dal Museo dell’Opera Metropolitana di Siena o l’imponente Antifonario miniato dal Museo Nazionale di San Matteo a Pisa.

Le mostre del programma La commedia dalla creazione alla ricreazione godono dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, del patrocinio del Ministero della Cultura, del Comune di Roma e del Comitato Nazionale per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

INFO

26 Mar – 25 Giu 2022 Palazzina dell’Auditorio nel comprensorio di Villa Farnesina – Roma
ORARI

Apertura tutti i giorni dal martedì alla domenica ore 10 –19 (ultimo ingresso ore 17). Lunedì chiuso.

Telefono: +(39) 06 680 272 68

Posta elettronica: dante@lincei.it

Sabato e domenica per gruppi (max 25 persone), prenotazione obbligatoria:

Orari: 11 (italiano), 12 (inglese), 16 (italiano)

Posta elettronica: dante@lincei.it

Visite guidate per gruppi scuola dal martedì al venerdì (max 25 persone), prenotazione obbligatoria:

Telefono: +(39) 06 680 272 37

Posta elettronica: dante.scuole@lincei.it

Per i gruppi con guida propria (max 25 persone), prenotazione obbligatoria (auto munirsi di radioguide):

Posta elettronica: dante.gruppi@lincei.it

TICKET

Il biglietto integrato con le due mostre + Villa Farnesina è acquistabile presso la Villa Farnesina, via della Lungara 230. Il biglietto unico per le sole due mostre è acquistabile anche presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana, I piano di Palazzo Corsini, via della Lungara 10.

Buy ticket